IL GRANDE CAMBIAMENTO DEL 2012 E' RAPPRESENTATO DAL FATTO CHE POCHE ANIME SI RENDERANNO CONTO CHE TUTTO CIO' IN CUI AVEVANO CREDUTO FINO AD OGGI IN REALTA' NON E' MAI ESISTITO.
Barbara



SCRITTI CHE FANNO BENE ALL'ANIMA

Se uno di questi scritti ti ha in qualche modo arricchito, non esitare a passarlo a qualcuno a cui potrebbe essere utile, questo si chiama Amore

Barbara







mercoledì 1 marzo 2017

VENERE DIVENTA RETROGRADA : DARE IL GIUSTO VALORE ALLE COSE di Irene Zanier



tratto dal sito di Cammina nel Sole

VENERE DIVENTA RETROGRADA : DARE IL GIUSTO VALORE ALLE COSE di Irene Zanier



I momenti di retrogradazione dei pianeti sono attimi importantissimi di contatto con il mondo interiore dato che è proprio durante questi periodi che la loro vicinanza alla Terra è massima. Ciò che cambia, da un pianeta all’altro, è la durata di questo periodo e quindi degli effetti.

Mercurio (che ho descritto qui nel suo moto retrogrado) e Venere sono due pianeti interni rispetto al percorso orbitale della Terra attorno al Sole (ovvero questi due pianeti sono gli unici due che la Terra vede davanti a sé mentre guarda il Sole) ed è per questo che l’astrologia, che assume il punto di vista geocentrico, li considera, assieme alla Luna, collegati alla mente e all’intelligenza, cioè dell’applicazione dell’ingegno (in-Genio) che giunge dal Sole: ormai è assodato che accanto all’intelligenza più logica ed operativa anche quella emotiva sia un ingrediente fondamentale nella risoluzione dei problemi.

Venere
Per quanto riguarda il fenomeno della retrogradazione, mentre Mercurio fa almeno tre retrogradazioni nel corso dell’anno, della durata di 20-24 giorni, Venere diventa retrograda una volta ogni 19 mesi circa, con una durata che oscilla tra le 5 e le 7 settimane ed è il pianeta più raramente retrogrado. Sia Venere che Mercurio sono essenziali, nei loro momenti retrogradi, per lo sviluppo della consapevolezza di sé, del proprio pensiero e del proprio valore. Essi sono le istanze psichiche che permettono di misurare il mondo.
“Il mito diviene uno strumento di riflessione sul rapporto che intratteniamo con noi stessi, con gli altri, con la natura, con il Sacro. (…) La meditazione “pagana” lascia che emergano tutte le immagini possibili, tutti i protagonisti immaginari che abitano in noi, fino a che si evidenzi, poco a poco, la trama che li connette.”
(Ginette Paris)

Venere: il piacere della vita

Venere, in astrologia, è simbolo della capacità umana di apprezzare ciò che la vita offre, di assaporare e godersi i piaceri e i momenti di relax, preferibilmente immersi nella bellezza. E’ grazie al sussurro di Venere che ci rendiamo conto di quanto sia soave il canto degli uccellini a primavera o di quanto un paesaggio possa trasportarci in uno stato d’animo mistico. Ed è sempre nel rilassamento venusiano che è possibile accorgersi dell’affetto e della felicità che emerge dai contatti sociali, temi questi estremamente cari alla dea dell’amore cosmico. E’ per mezzo di Venere che siamo in grado di apprezzare il bello dell’arte in ogni sua forma.
Venere indica ciò che si vuole per sé, quale acquisizione promette gioia e soddisfazione e cosa ci si aspetta dalle interazioni sociali. Venere-magnetica è il potere, quindi, di attrarre le esperienze (soprattutto quelle amorose ed affettive) al fine di capire qualcosa di più di se stessi. Ma Venere, fondamento dei propri valori personali, è anche indicazione di ciò che non si vuole e che quindi si cercherà di tener lontano. A seconda del segno in cui si trova si esprimerà secondo un diverso temperamento, ma l’obiettivo sarà lo stesso: ottenere ciò che ritiene “buono” e fonte di felicità.

A livello più terreno Venere parla della nostra ricerca del piacere, sia in senso fisico che mentale, attraverso la sessualità e il modo in cui questo avverrà dipende dal segno della Venere di nascita, dalla casa che occupa e dagli aspetti che crea con gli altri pianeti. Nell’astrologia indiana è Venere che può, attraverso la seduzione e il fascino, soggiogare ed influenzare i demoni (gli Asura) attraverso il potere di mettere in movimento.
Come scrive Dante Alighieri nella Vita Nova: “Oltre la spera che più larga gira / passa l’sospiro ch’esce del mio core: intelligenza nova, che l’amore / piangendo mette in lui, pur su lo tire.”, ovvero è l’amore a provocare una crisi in chi cerca, risvegliando la dea interiore, la Shakti-Anima, rinnovando la personalità. Ed è questo rinnovamento ad essere possibile nei momenti di retrogradazione.

Venere retrograda di transito

Quando Venere diventa retrograda si apre una parentesi temporale durante la quale è possibile fare una valutazione su alcune decisioni del passato ed è in questi momenti che è più probabile chiedersi se “ne è valsa veramente la pena”: è un momento di bilancio sul piano affettivo ed è durante queste settimane che ci si potrà chiedere se quello che si è ottenuto fino a quel momento è ciò che realmente si voleva ottenere.
Venere retrograda, a seconda della casa in cui transita e degli aspetti che forma con i pianeti del tema natale personale, pone la scomoda domanda:
“E’ davvero questo che volevi?”.
E questa è una domanda difficile soprattutto perché fa emergere i veri valori personali, al di là delle convenienze e delle aspettative, al di là dei calcoli e delle strategie, privilegiando il principio del piacere e la ricerca della gratificazione.
La lezione connessa a questo transito è collegata al valore che si attribuisce alle cose della propria vita e quando questo valore è inconscio e si è mossi da “altro”, senza fondamento animico e lontani dal proprio percorso, è possibile che emerga qualche problema che si sarà chiamati ad affrontare.
Chiaramente il caso più delicato è quello connesso alle relazioni sentimentali traballanti dato che è con Venere retrograda che, a causa della sua sollecitazione riflessiva, si è più propensi a cercare i valori su cui si fonda la relazione e si diventa maggiormente consapevoli dei problemi e delle differenze insanabili. Venere retrograda vuole che la relazione venga rivista, consapevoli anche che la relazione perfetta non esiste. Una crisi non è per forza di cose segnale che la relazione finirà: l’esito dipende da diversi fattori, primo fra tutti la capacità di scendere a compromessi mediando tra i propri bisogni e quelli del partner. Emergeranno i desideri nascosti e questo potrà essere il carburante per ravvivare la passione.
Venere è collegata direttamente con il mondo dei desideri e, sebbene non sia assertiva nella conquista di ciò che desidera (semmai sedurrà Marte e lo “convincerà” a regalargli delle cose), quando diventa retrograda si comporta in maniera meno pacifica e amichevole: è con la retrogradazione che è possibile vedere il volto oscuro della dea che può assumere le caratteristiche della polemica, dell’eccessiva auto-indulgenza, della pigrizia e della compulsione specie nello shopping, magari di oggetti di antiquariato. Se Venere è particolarmente forte nel tema di nascita è possibile che si presenti l’occasione di ottenere delle cose che si è desiderato molto in passato.
Come per qualsiasi altra retrogradazione, anche con Venere è meglio posticipare le decisioni e limitarsi a riflettere, aspettando che il pianeta torni diretto per agire.
Irene Zanier

Fonte : http://www.astrologiaimmaginale.com/venere-retrograda/
Pagina FB: https://www.facebook.com/lunastrologica/?fref=ts

sabato 11 febbraio 2017

ARRIVEDERCI



ARRIVEDERCI

Stamattino ho appreso che Cammina nel Sole deve fermarsi con il suo famoso blog di spiritualità perché sotto attacco di Hacker e per altri mille motivi.
Mi sono dispiaciuta molto e anche se non sono famosa come lei ho compreso che sta accadendo qualcosa che non è ancora stato identificato.
Anche io ho deciso di non scrivere quasi più nulla sui social e poco nel mio blog perché mi sono stancata di venire sempre offesa e derisa e il più delle volte sono persone che dicono di avere fatto un cammino spirituale profondo.
Ho ricevuto tantissime offese senza entrare nel dettaglio e sinceramente mi sono stancata.
Nel mio piccolo ho sempre cercato di portare gratuitamente i messaggi che le Guide mi lasciavano, investendo tempo ma soprattutto energia.
Non mi pento assolutamente di questo, anzi, ma ora sono stanca di dare le perle ai porci.
Siccome tutti sono bravi a giudicare e sparare sentenze mi piacerebbe venissero una volta al di qua della barricata.
Il vero operatore di luce non è colui che ti mostra quanto è bravo, quanto è sano e quanto è in equilibrio.
Il vero operatore di luce è colui che soffre, che ha sofferto, la cui vita non è affatto semplice, questo perché solo così è più vicino alle persone che soffrono davvero.
Perciò vi chiedo, pur andando contro corrente come sempre, di diffidare da chi si propone come un maestro, un insegnante o quant’altro predicando l’equilibrio e la saggezza e la buona salute, perché è solo un imbroglione.
Detto questo mi rivolgo a colui che stamattina mi ha dato della maria addolorata: cosa ne sai della mia vita? Cosa ne sai di come vive un VERO operatore di Luce?
Comunque grazie perché così ho capito che dovevo lasciare anche l’unico gruppo di cui facevo parte, un grande gruppo di pseudo spiritualità che è divenuto solo un grande calderone di confusione e cattiveria.
Io ci sarò sempre per chi mi chiede aiuto o consigli o quant’altro ma non ci sarò più per nessun altro, non distribuirò più nell’etere i messaggi che ricevo, per ora li tengo per me e poi si vedrà.
Fintanto che regna cotanta confusione non posso distribuire Luce a chi non la vuole, la Luce verrà distribuita solo a chi ne farà richiesta.
Nessuno può salvare il mondo, tantomeno io.
Sono una pulce e sono stanca di lottare per farmi rispettare, preferisco ritirarmi e vivere la mia vita serenamente, senza arrabbiature.
Mi sono ritirata altre volte e poi sono tornata, ma stavolta sono davvero nauseata dalla cattiveria di molte persone e soprattutto dall’ignoranza associata all’arroganza.
Questo è un giudizio della mia parte umana, poiché ripeto che gli operatore di luce VERI sono esseri umani comuni e non posseggono alcuna santità se non l’amore verso di se e in questo caso l’amore di me mi chiama a passare.
Una volta era piacevole condividere i miei scritti, ora è divenuto fastidioso per le offese.
Voi direte che non bisogna stancarsi di portare luce nel mondo, è vero, ma un Guerriero sa quando è il momento della resa.
Quindi lascio che la gente si scanni, che litighi, che offenda e mi tiro fuori da questo sporco gioco in cui tutti sono bravi a fare tutto.
Io sono solo una pulce e lo ripeto per coloro che mi hanno chiesto chi mi credo di essere…sono solo una pulce e quindi nessuno sentirà la mia mancanza.
Sono serena così, raccolgo il mio materiale ogni giorno e sono consapevole che verranno tempi migliori per pubblicarlo e soprattutto sarà letto solo da chi è veramente interessato.
Ecco ciò che cerco, interessamento, condivisione e scambio e non attacchi, cattiveria e giudizi pesanti sulla mia persona.
Anche io ho la mia sensibilità e non mi va di essere sbranata da chi nemmeno conosco.
Tra di voi ci sono tantissime anime meravigliose a cui chiedo di farsi un esame di coscienza: scegli di stare in questo minestrone energetico oppure scegli di rimanere in silenzio nella tua stessa sacralità?
Purtroppo la maggior parte delle persone cerca chi possa aiutarli a risolvere i propri problemi senza faticare, anzi si aspetta che gli altri lo facciano ma non è così che funziona.
Ognuno di noi agisce per se.
Io ci sono sempre per te, solo per te, non per chiunque, perché se hai letto questo messaggio significa che mi vuoi bene e quindi ti ringrazio dal profondo del mio cuore.
Buon tutto a tutti quanti, Barbara.

lunedì 6 febbraio 2017

LETTERA A CHI VIVE ACCANTO AD UN MALATO, di Barbara Ziletti



LETTERA A CHI VIVE ACCANTO AD UN MALATO

Chi ti vive accanto e sta soffrendo non lo fa di proposito.
A volte la vita ci mette davanti degli ostacoli che fatichiamo a superare.
Se però troviamo vicino delle persone che ci amano, ci comprendono e ci spronano nei dovuti modi, sembra tutto più leggero e spesso si riesce anche a superare tali brutti momenti.
Ho ricevuto molte belle testimonianze di persone che sono riuscite a superare malattie grazie all’amore dei propri cari.
Mi sono commossa fino alle lacrime dopo averle lette.
La guarigione parte da noi, è vero, anzi verissimo, ma se abbiamo accanto persone che invece di amarci ci disprezzano e ci maltrattano tutto diventa più complicato.
Prima di tutto la malattia è una lezione sia per chi la subisce direttamente che per chi indirettamente.
Allora mi rivolgo a te che vivi accanto ad una persona malata: cosa vedi in lei che ti spinge a trattarla male, a non sopportarla?
Ti ripeti forse la solita frase “io mi comporterei diversamente…”.
Non hai fatto i conti con l’energia, perché quando un’anima sta male la sua energia si abbassa e fatica sempre di più a reagire, a curarsi, a riprendersi.
Se poi tu le remi contro questa faticherà ancora di più.
Non è stimolante una sgridata, un atteggiamento aggressivo, è più efficace un abbraccio e una parola buona.
C’è da dire che quando le malattie si protraggono per tanto tempo chi è accanto al malato si stanca.
Voglio dire a questa persona stanca: “Se fosse capitato a te?”
Proviamo a scambiare i ruoli.
Naturalmente non parlo di quelle situazioni estreme in cui si scatena il gioco vittima-carnefice, nel senso che ci sono persone che tengono sotto scacco i propri cari attraverso la malattia. Comunque credo che anche in questi casi l’amore possa risolvere molte cose.
La conclusione è: il malato deve imparare ad amarsi.
Chi gli sta accanto deve imparare ad amare e ad amare stesso.
Barbara.

martedì 24 gennaio 2017

canalizzazione del 24 gennaio 2017







canalizzazione del 24 gennaio 2017

Nostre carissime Guide, potreste ragguagliarci su cosa sta accadendo su questa Terra?
Ondate di paura, terrore, delinquenza, politici corrotti, malattie, la natura che si ribella ecc.
Molti di noi, me compresa siamo spaventati, non sappiamo perché accade tutto questo e come possiamo fronteggiare gli eventi nel nostro quotidiano.
Cosa ci potete dire? Cosa ci suggerite? Come potete aiutarci ad aiutare noi stessi?

Amati, la cosa fondamentale è non perdere la vostra centratura sia spirituale che terrena, bilanciare il vostro essere spiriti con il vostro essere umani.
Non è facile perché questa ondata di energia pesante influisce in modo negativo su ognuno di voi.
Ma non dovete demordere, c’è rimedio a tutto questo.
Calma.
Ci vuole calma e Amore.
Vi fidate di noi?
È tutto nell’ordine delle cose perché come ben sapete dopo ogni tempesta arriva sempre il sereno.
Tutto ciò che accade sulla Terra in questo momento non ha nulla a che fare con il Divino, ogni singolo fatto è opera della mano umana.
C’è bisogno di risvegliare sempre più coscienze poiché i dormienti sono ancora molti e i più sono proprio coloro che credono di avere già appreso un buono stato di spiritualità.
Ecco costoro sono i peggiori in assoluto perché trascinano le persone nella dipendenza e nella paura.
Seguite solo coloro che percepite col cuore, coloro che risuonano con voi e state lontani da chiunque non rifletta in voi queste caratteristiche.
Ogni canale è semplicemente un essere umano e ogni essere umano è soggetto alle leggi terrene.
Come ogni esperienza per trovare la via giusta che sta nel mezzo dovete provare gli estremi e gli estremi sono stati questa forte spinta verso la spiritualità che è stata estremizzata creando schieramenti religiosi, etici e morali.
Ogni persona che si schiera senza il rispetto dell’altro è nell’errore e conduce il gioco dell’ombra, perfino coloro che operano in nome del bene.
Il vostro bene, la Luce è ovunque vi sia rispetto per l’essere umano e verso ogni creatura, visibile e invisibile.
Perciò quando ti schieri e giudichi chi ha commesso crimini conduci un gioco sporco. Fermati un attimo e invia Amore verso quella situazione o quelle persone e chiedi all’Universo di proteggerti.
Lo stesso vale per chi si schiera verso una religione o un’altra, state giudicando quindi siete nell’errore.
Ma questo va bene perché dovete attraversare gli estremi per trovare equilibrio.
Quest’ultimo si trova ogni giorno meditando, pregando, amando ogni singolo gesto della vostra giornata.
Non è colpa dello stress, del cibo o di qualcosa d’altro se non state bene, è il vostro corpo che fa resistenza ai cambiamenti.
Accogli i tuoi malesseri, non combatterli come fossero nemici, ascoltali essi hanno molto da dirti.
Nessuno ti vuole fare del male, è solo che a volte sei a contatto con persone cattive o invidiose che ti stanno insegnando molto.
Cerca di carpire questi insegnamenti e le situazioni si sbloccheranno velocemente.
Anima cara, c’è molto caos in questo momento sulla Terra perciò fermati, respira e osserva.
Osserva con cuore colmo di amore e discerni.
Anche essere troppo disponibili nei confronti di chi se ne approfitta è un errore umano. Bisogna aiutare e accogliere nella maniera in cui l’altro contraccambia.
Ovunque non ci sia scambio vi è ombra.
Inizia a selezionare giorno per giorno ciò che desideri fare, oppure fai con amore ciò che non ti piace, quello che conta è che smetti di giudicare.
Osserva, guarda e agisci come se fossi uno spettatore, osserva e quando verrà il momento sarai chiamato in causa ad aiutare.
Ma solo quando la tua mente sarà sedata, quando la tua rabbia sarà sbollita e quando la paura sarà terminata.
Non puoi aiutare alcuno se non sei lucido.
Se in questo momento sei ammalato significa che ti devi ritirare e riposare.
Il riposo del guerriero è indispensabile.
Non esistono cure specifiche, ogni cura che sentite vostra è vostra, sicuramente non cure imposte dall’esterno, da chi nemmeno vi conosce.
Imparate ad ascoltarvi, imparate a sedare la mente, a meditare, a creare un vuoto, spegnete quella radiolina dei mass media che vi induce ad assorbire solo cattive notizie.
Ci sono tante belle notizie nel mondo che non vengono mai condivise.
Per esempio sapete che il Regno Angelico è più che mai vicino a voi?
Sapete che le anime dei vostri defunti sono lì pronte a proteggervi?
Vi rivolgete mai a loro con infinito amore?
Lo fate spesso per chiedere e mai per ringraziare, oppure per piangere e lamentarvi.
Se volete entrare nella nuova energia dovete cambiare vibrazioni.
La medicina è il silenzio.
Smettere di lamentarsi per qualsiasi cosa, agire, lavorare, meditare, passare ai fatti, ma soprattutto riposare quando il vostro corpo è stanco.
Non immaginate a che sforzo è sottoposto in questo periodo storico.
Silenzio, pace e amore.
Vogliamo lasciarvi un mantra mondiale da ripetere nelle vostre meditazioni:
IO SONO LUCE, GIOIA E AMORE.

Esseri di Luce canalizzati da Barbara Ziletti.

venerdì 13 gennaio 2017

CONSULTI ON LINE di Barbara Ziletti



CONSULTI ON LINE

Salve amici, carissimi compagni di viaggio,
dopo aver meditato a lungo sul come distribuire il mio dono sono giunta ad una conclusione.
Mi sono chiesta cosa mancasse nei servizi resi alle persone, specialmente nel servizio di canalizzazione, ovvero i messaggi da parte dei nostri angeli custodi e ho capito che è giunto il momento di renderli personali.
Poiché ognuno di noi è diverso dall’altro e ognuno di noi compie un percorso differente, ho deciso di impegnarmi come canale per fare da tramite tra voi e le vostre Guide, o Angeli Custodi.
Giunti ad un certo punto del nostro percorso possiamo tutti contattare le nostre Guide, ma spesso non è facile farlo per noi stessi, per questa ragione potete chiedere a me di fare da tramite, ponendomi le domande che io stessa farò per conto vostro agli Angeli.
La risposta verrà raccolta in forma scritta e inviata tramite email in modo tale che possiate rileggerla più volte poiché è solo rileggendo che i particolari vengono compresi e i nodi sciolti.
Ogni volta che prenderete in mano questo scritto sarete pervasi da un’energia di Amore davvero potente.
Con la canalizzazione verrà allegata un’analisi numerologica legata al nome e cognome in modo da vedere chiaramente quali sono i vostri doni e i vostri ostacoli.
Verranno poi estratte delle carte per comprendere meglio a che punto del cammino siete.
Avrei voluto allegarvi le molte testimonianze di chi ha ricevuto questo mio dono ma poi ci ho ripensato perché la ritengo una cosa personale tra voi e me.
Servono solo nome, cognome e data di nascita e indirizzo email al quale spedire il tutto.
Chiunque desideri poi approfondire può sempre contattarmi telefonicamente senza costi aggiuntivi.

Ricordiamoci che siamo davvero tutti immensamente amati,
Barbara.

Barbara Ziletti:  sono una sensitiva, scrivo da tanti anni e da quasi venti anni canalizzo le energie degli Angeli, se vuoi sapere di me questo è il mio blog:
www.zilettibarbara.blogspot.com

ps: il passaparola è sacro, perciò se lo desideri puoi aiutarmi a diffondere questo mio messaggio. Ti ringrazio a prescindere da quale sarà la tua decisione.

giovedì 5 gennaio 2017

giovedi 5 gennaio 2017 di Barbara Ziletti




GIOVEDI 5 GENNAIO 2017

Carissimi compagni di viaggio, mi scuso per la latitanza, soprattutto sui social.
Mi sono davvero stancata di tutta questa falsa spiritualità a basse frequenze.
Sono stanca di elargire a chi non comprende, quindi ho deciso di immergermi nel mio quotidiano, pur seguitando a studiare.
Raccolgo ancora i messaggi dalle Guide, anche se non so ancora come li distribuirò, probabilmente attraverso libri, in modo che raggiungano solo chi è davvero interessato.
Essere attaccata da anime non risvegliate non è piacevole e mi fa riflettere su una frase che Gesù ci ha lasciato: “Non date le perle ai porci”.
Mi dispiace per coloro che mi seguono ma sono consapevole che mi comprenderanno e sapranno aspettare.
Vorrei chiedervi di distaccarvi un po’ dalle cose del Cielo e di occuparvi un po’ di più delle cose della terra, della vita quotidiana.
Volare troppo in alto può diventare davvero pericoloso.
Il 2017 è l’anno UNO e dobbiamo lavorare sul radicamento e quale modo migliore se non immergerci in assoluto Amore nel nostro quotidiano?
Magari imparando ad amare anche ciò che non ci piace fare?
Apprezzare le cose semplici significa essere nello Spirito e essere nello Spirito non vuol dire trascendere attraverso chissà quali discipline energetiche, ma riuscire a vivere in modo semplice e sereno nella realtà che ci circonda, giorno per giorno.
Voglio imparare ad amarmi davvero e per farlo ho bisogno di dissociarmi da tutta quella spazzatura di informazioni che circolano nel web.
Ormai è divenuto un’accozzaglia di notizie false e manipolate.
Seguite sempre il vostro cuore, mi raccomando e ricordate che non esistono maestri o guru da seguire, ma solo voi stessi.
Con infinito Amore, Barbara.

martedì 27 dicembre 2016

RIFLESSIONI DI FINE ANNO di Barbara Ziletti



RIFLESSIONI DI FINE ANNO

Il 2016 è stato un anno in cui ho lavorato tanto su me stessa, ancora più degli anni precedenti.
L’Universo mi ha sempre sostenuto e mi ha permesso di fare le ultime cernite finali tra le amicizie.
Quello che non capisco e forse non capirò mai è il motivo per cui certe persone feriscano deliberatamente altre persone, forse perché sono immerse in talmente tanta oscurità che vorrebbero oscurare chiunque gli stia intorno.
In questo momento storico dobbiamo riscoprire il valore vero della famiglia e delle amicizie, poche ma buone, non abbiamo bisogno di numeri ma di qualità.
Mi è capitato spesso di avere amicizie che alla fine si sono rivelate tremende, nel senso che hanno fatto di tutto per ferirmi e destabilizzarmi.
Al momento ho sofferto, ma poi fermandomi a riflettere ho capito che stavo ricevendo un aiuto dal Cielo.
Ogni esperienza che viviamo ha sempre qualcosa da insegnarci e io dovevo imparare a scegliere meglio chi frequentare.
Ci sono persone semplici, umili che posseggono una luce interiore meravigliosa, ma ci sono anche persone che sembrano luminose ma dentro hanno l’oscurità totale.
Ne ho incontrate parecchie e mi hanno insegnato molto, soprattutto a non essere come loro.
Vorrei chiarire una cosa a chi segue i miei scritti, io sono semplicemente un essere umano ed è normale e umano che possa scrivere frasi che per qualcuno sembrano sbagliate.
Ci sono anime che aspettano che faccia un passo falso per darmi contro e criticarmi e offendermi personalmente.
Quante volte mi sono sentita dire queste parole, soprattutto da amiche, che poi non si sono rivelate tali: “Tu predichi bene ma non applichi”.
Attenzione, i messaggi che trasmetto attraverso la scrittura automatica non provengono da me, ma da Esseri Superiori a me, e io come voi cerco di metterli in pratica talvolta non riuscendoci.
Non confondete Barbara Ziletti con gli Esseri Superiori, io non sono quello che canalizzo, io sono un essere umano che come voi cammina su questa Terra, sbagliando, altrimenti sarei un Angelo!
Mi rivolgo in modo particolare a quelle persone che per colpa dell’oscurità e delle ferite che portano dentro si divertono a fare del male agli altri: ci vuole più energia a fare del male che a fare del bene, anzi se fate del male vi ricaricate di energia pesante, mentre invece se fate del bene state bene anche voi.
Il 2017 sarà l’anno UNO, l’anno in cui si ricomincia e io potrò farlo circondata dalle persone giuste perché finalmente ho compreso il messaggio : scegliere.
Dobbiamo imparare a scegliere e non dobbiamo avere paura di rimanere soli, perché chi si accontenta, o si adegua, prima o poi paga pegno.
Dobbiamo cercare il meglio per noi stessi e per i nostri cari, coltivare i semi dell’Amore nella nostra famiglia, partire dalle cose semplici e quotidiane, dalla nostra casa, i nostri cari, i nostri animali e non sentirci mai in obbligo verso nessuno.
Per quanto riguarda il mio Dono, i messaggi che ho sempre condiviso gratuitamente con tutti, prima di proseguire ancora a farlo devo trovare un modo per portarli solo a chi è davvero interessato, a chi merita, a chi è in grado di comprenderli davvero.
Non dimentichiamoci inoltre che siamo davvero, immensamente amati!
Barbara.          

lunedì 26 dicembre 2016

26 dicembre 2016



26 dicembre 2016

Carissimi compagni di viaggio, sto riflettendo molto sul fatto di condividere o meno ciò che l’Universo mi trasmette e sono molto indecisa su “come proseguire” nel farlo.
Ogni giorno trovo anime che mi insultano e mi accusano di essere una manipolatrice , aspettano che dica qualcosa di sbagliato per accusarmi di non essere una brava predicatrice.
Non smetterò mai di ripetere che sono un semplice, banale e spesso anche stupido essere umano e pertanto ho le mie opinioni e considerazioni sul mondo e sulla vita.
Vengo accusata di cose che nemmeno immaginate e questo mi da’ da pensare…chi me lo fa fare?
Il mio non è un mestiere, non lo faccio per soldi, il mio è semplicemente un modo di essere.
A questo punto della mia vita mi sto chiedendo se ne valga davvero la pena di espormi così, gratuitamente senza ricevere nulla, o poco in cambio.
Ora capisco perché molti “colleghi” abbiano creato dei siti privati, dei gruppi privati e si siano tolti da facebook che è divenuto una bolgia di stupidaggini assurde.
Con questo mi ritiro per deliberare, chi ha bisogno di me sa come trovarmi anche perché ho sempre risposto ai messaggi privati e sempre seguiterò a farlo.
Devo riflettere su me stessa e sulla vita.
Grazie, Barbara.

domenica 13 novembre 2016

Messaggio canalizzato delle Guide, del mese di novembre 2016

Messaggio canalizzato delle Guide, del mese di novembre 2016

Con tutto il mio Amore, come sempre, Barbara






lunedì 7 novembre 2016

AGGIORNAMENTO DEL 7 NOVEMBRE 2016



AGGIORNAMENTO DEL 7 NOVEMBRE 2016

Carissimi compagni di viaggio, le energie di questo mese sono molto forti e ci spronano a scegliere la nostra via in modo definitivo.
Nell’aria c’è molta rabbia e frustrazione, io stessa mi faccio prendere e ogni tanto casco in questa trappola, come oggi per esempio quando sono intervenuta in un post che derideva definendo schifose due ragazze anoressiche. Ho commentato che l’anoressia è una malattia e che definire schifo è segno di ignoranza. Ecco, sono stata insultata io, mi hanno dato della brutta stronza..
Mi ritrovo ancora a riflettere sulle varie volte che ho lasciato facebook a causa di questi individui e mi chiedo cosa ci stia a fare su questa piattaforma.
Poi ci ho pensato e riflettendo ho compreso che non devo più intervenire, devo solo scrivere i miei messaggi e lasciar perdere tutto il resto.
Facebook riflette quella che è la nostra società, purtroppo, ma ci sono anche delle persone meravigliose che hanno rispetto e tanta voglia di fare e sono proprio quelle che spesso nella vita hanno sofferto per vari motivi.
Allora mi chiedo perchè questi numerosi cuori non  vengono forgiati a loro volta dal dolore per essere trasformati?
Questo però non mi compete, ognuno ha la propria strada, il proprio percorso, ma mi chiedo perché mi sento così fuori posto? Perché non mi trovo bene in questa umanità tanto rabbiosa e priva di scrupoli? Molti di voi me lo chiedono spesso e perciò oggi rivolgo la stessa domanda alle Guide che sono ben più sagge di me.

Dolci anime, dovete comprendere che è in atto una grande, enorme battaglia invisibile, tra la luce e la non luce.
La seconda cerca di usurpare il potere della prima utilizzando le menti delle persone che con l’andare del tempo hanno smesso di coltivare i sani principi e soprattutto la meravigliosa spiritualità, intesa dello spirito, mentre la prima sta attendendo che sempre più cuori si ritrovino e si riuniscano per formare una grande immensa massa di energia luminosa.
E questo sta accadendo perché molte piccole fiammelle si stanno rendendo conto di non essere sole, che ce ne sono altre ben distribuite e per ora è difficile prendere potere ma la costanza e l’amore sono gli strumenti che permettono di debellare questa guerra, sia in un senso che nell’altro.
Però sapete anche che una piccola luce si distingue nelle tenebre mentre queste non hanno potere ove vi è luce.
Dovete essere pazienti e se incontrate persone cattive o rabbiose pensate che non è colpa loro, che il loro cervello è stato condizionato dalla loro vita e dalla società.
Sta regnando un grande caos che cerca di impedirvi di essere lucidi e non dovete cadere in questa trappola.
Quando venite insultati sorridete e portate avanti le vostre idee con fermezza e solidità perché è così che fa un guerriero della luce.
Scendere a livelli bassi cercando compromessi non farà che aumentare la vostra disistima e rendervi deboli, sempre più deboli.
Sappiate scegliere chi frequentare e se non trovate nessuno ricordate che la solitudine non è così terribile, anzi è proprio in essa che l’anima si fortifica e ritrova se stessa.
Prima della fine dell’anno siete chiamati a fare cernita tra le vostre amicizie per tutelare voi stessi, l’amore per voi e per chi amate, non è questione di superiorità ma di sopravvivenza.
Siete chiamati a scegliere il meglio.
Cosa è il meglio?
Ciò che vi fa star bene, che vi risuona dentro, non ciò che vi è stato inculcato ma ciò che sentite dentro di voi, lasciando da parte ogni tipo di condizionamento.
Ringraziate le persone cattive che incontrate ogni giorno perché vi aiutano a trovare un metodo per comunicare anche con loro e se proprio non ci riuscite sapete che dovete rivolgervi altrove poiché la vostra energia sarebbe sprecata e non potete più sprecare energia!
Siete tutti chiamati a scegliere, a raggrupparvi e ricordate che la luce illumina ogni oscurità.
Esseri di Luce.

martedì 18 ottobre 2016

UNA RICHIESTA..


UNA RICHIESTA..

Carissimi compagni di viaggio, in molti mi state chiedendo cosa sia una canalizzazione e come avviene, io ve l'ho spiegato a parole mie però mi piacerebbe che chi l'ha ricevuta potesse lasciare una testimonianza in modo che alla fine possa pubblicarle tutte e renderle note a chi mi segue(naturalmente in modo anonimo..).
Potete scrivermi alla mail: barbaraziletti@libero.it oppure direttamente su facebook.
Ve ne sarò davvero grata, Un abbraccio grande grande, Barbara.

sabato 8 ottobre 2016

LE RELAZIONI canalizzazione di Barbara Ziletti

LE RELAZIONI
canalizzazione di Barbara Ziletti




martedì 4 ottobre 2016

canalizzazione in diretta del 4 ottobre 2016



Carissimi compagni di viaggio questa è una canalizzazione in diretta per tutti noi, un messaggio di oggi 4 ottobre 2016

domenica 4 settembre 2016

CANALIZZAZIONI PERSONALI di Barbara Ziletti

-->

CANALIZZAZIONI PERSONALI
Carissimi compagni di viaggio,
in molti mi state chiedendo di aiutarvi e l’unico modo che conosco è effettuare le canalizzazioni personali.
Sono uno strumento di cui dispongo da tantissimi anni.
Mediante la scrittura automatica, in profonda meditazione, sono in grado di contattare le vostre Guide che mi trasmettono informazioni in merito alle vostre richieste così da comprendere cosa vi blocca o rallenta e fare luce su ciò che vi circonda.
Non si tratta di prevedere il futuro poiché esso cambia in ogni istante, ma solo di comprendere da una prospettiva più elevata cosa sta accadendo nella vostra vita.
Sono messaggi profondi impregnati di tantissima energia di Luce e di Amore e per questa ragione vanno trattati con il massimo rispetto.
Mi servono nome, cognome e data di nascita ed eventuali domande che desiderate porre e io ve la preparo scritta inviandovela per email, oppure vi posso fare un audio video che vi invio tramite watsap. 
Mi potete contattare per email: barbaraziletti@libero.it
oppure nella mia pagina di facebook: Barbara Ziletti

Grazie, ricordate che siamo tutti immensamente amati, Barbara.

venerdì 26 agosto 2016

AGGIORNAMENTO DEL 26 AGOSTO di Barbara Ziletti




AGGIORNAMENTO DEL 26 AGOSTO
 
Carissimi compagni di viaggio,
in tantissimi mi avete scritto in questi giorni, dopo il terremoto che ha colpito il centro Italia.
Io quella notte mi sono svegliata urlando perché ho visto delle ombre di spiriti oscuri che volevano trascinarmi con loro. 
Mio marito mi ha abbracciato forte e mi ha fatto da scudo ed ho iniziato a recitare il Padre Nostro come protezione.
Sembra un racconto di fantasia ma voglio spiegarvi cosa è accaduto, secondo me.
Non voglio entrare nel merito della causa scatenante ma sta di fatto che quella notte una violenta scossa magnetica ha aperto dei portali energetici che dovevano rimanere chiusi, le egregore hanno ricevuto l’energia per materializzarsi e tanta energia negativa è piombata su tutti noi causando una marea di sintomi sia fisici che psichici.
Ne abbiamo risentito noi ma anche il regno animale e vegetale, ve ne potete accorgere osservando i vostri animali domestici.
Non serve a nulla essere spaventati, anzi, dobbiamo raccogliere tutte le nostre forze per trovare la centratura e le Guide mi continuano a suggerire di meditare, anche più volte al giorno, poiché nella meditazione gli Esseri di Luce, ovvero quegli spiriti che ci amano e proteggono, possono entrare nella nostra dimensione cercando di ristabilizzarci.
Chiamiamoli accanto a noi e durante la meditazione ripetiamo queste parole come un mantra: IO SONO AMORE.
Vi prego di non sottovalutare questa soluzione perché in questo momento è uno strumento davvero potente.
Sto osservando e riscontro molto nervosismo e paura, il più delle persone sono spaventate ma non serve proprio a nulla, non dobbiamo temere la morte, dobbiamo impegnarci ad essere vivi! Ma dobbiamo farlo nel modo migliore, per noi stessi e per chi ci ama.
Potreste trovarvi in un periodo di problemi fisici e psichici, rotture di amicizie, amori ecc. ma è tutto nell’ordine delle cose perché sta avvenendo una sana selezione per noi.
È fondamentale che impariamo a rimanere soli senza sentirci soli, solo dopo avere imparato questo saremo in grado di accogliere anche l’altro.
Spero che questa confusione generale si sedi perché in questo modo ci si comporta davvero in modo infantile.
Raccogliamo le nostre forze sia mentali che fisiche che spirituali ed accogliamo questi nuovi cambiamenti senza averne timore.
Dopo il temporale arriva sempre il sole e noi lo stiamo attendendo ma dobbiamo essere pronti dentro per accoglierlo.
Per quanto riguarda i nostri animali domestici, me lo avete chiesto in molti, le Guide mi hanno detto che hanno bisogno di molta energia perché stanno svolgendo un grande lavoro di pulizia,  vi renderete conto che sono molto più affamati del solito, basta semplicemente aumentare la dose quotidiana di cibo. Questo a loro basterà.
Per quanto riguarda noi vale lo stesso discorso, la dieta la rimanderemo più il là, senza esagerare perché loro si sanno regolare, noi di meno.
Vi abbraccio forte forte e seguito a preparare degli scritti che sto raccogliendo in un nuovo libro.
Barbara